"Alla Ricerca del Tempo Perduto"
Accedi all'area riservata
ACCEDI ALL'AREA RISERVATA
E-mail
Password
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Nome
Cognome
Email
Regione

TERESA RENDA: IL VOLTO DEL CLUB CALIBRO 16

Teresa Renda Club Calibro 16

Teresa Renda, l'arma vincente del Club nella comunicazione, volto onnipresente sulle tessere, sulla comunicazione fieristica e promozionale del Club, sin dalla fondazione del nostro sodalizio si è resa disponibile a mettere in gioco il suo volto per il calibro 16 e per il nostro gruppo di appassionati. L'abbiamo incontrata per una intervista in un pomeriggio di mezza estate, nella sua abitazione, lontana dalla ribalta dei riflettori assieme a Riccardo Ceccarelli fondatore del Club Calibro 16.

Allora Teresa, ma come sei stata tirata dentro in questo sodalizio di ragazzacci che vivono di passione?

Diciamo per caso. Perché il fondatore del Club, Riccardo, è professionista della comunicazione e riteneva che un volto femminile affiancato alle tante occasioni di visibilità del Club era necessario, indispensabile a suo dire. Così mi ha chiesto la disponibilità e ho dato il mio ok anche se sapevo che per ragioni familiari non potevo essere presente a tutti gli eventi che il Club attiva in giro per l'Italia. Ma a lui andava bene così e da li è nato tutto.

Riccardo, volendo una testimonial tu hai fatto delle scelte. Con quali criteri?

Si, mi sono fissato dei canoni ben precisi perché ritenevo che questa dovesse essere una collaborazione di lunga durata, un volto che ci accompagna lungo un cammino che ci auguriamo non breve. Perciò avevo delle priorità. La volevo non cacciatrice, perché non doveva "apparire" in sue abitudini consolidate, ma assimilare il modo sobrio e l'espressività comunicativa del Club. La volevo affidabile e conoscendo Teresa da anni ero su una botte di ferro. Ed in ultimo ne troppo giovane ne troppo in la con gli anni, perché l'immagine del Club deve avere un volto mediamente maturo e naturalmente molto bello. La bella persona di tutti i giorni, gradevole e semplice, questo era il connotato utile al Club e .... siamo stati fortunati.

Teresa Renda Club Calibro 16

Teresa non cacciatrice quindi, ma quale è il tuo rapporto con la caccia.

Io non ci potrei mai andare! Soffro il freddo e al solo immaginare di uscire di casa in autunno ed in inverno ancor prima dell'alba mi vengono i brividi. Però coloro che lo fanno realizzano immersioni nella natura che credo siano invidiabili da molti anche se questi  non lo sanno nemmeno. Il fatto che ci esercitino una passione che prevede l'uso dell'arma non li rende certo peggiori di altri come molto spesso si vorrebbe far credere, perché la caccia è nella storia dell'uomo.

Ma tu che promuovi un calibro specifico utilizzi le armi?

Io mi sono fermata alla carabina ad aria compressa ed al tiro al bersaglio, disciplina con la quale ho regolarmente battuto Riccardo ad ogni sfida. Poi ovviamente per ragioni sceniche e di comunicazione del Club, di fucili in calibro 16 ne ho avuti per le mani, ma quella naturalmente è finzione.

Teresa Renda Club Calibro 16

Teresa, la tua visione del Club Calibro 16?

Ma, io mi sono avvicinata con circospezione introdotta dal fondatore, ma stando a contatto diretto con gli associati nei tanti eventi vissuti, ho potuto assaporare una cosa che io digiuna di tanti concetti legati alla caccia non immaginavo: il clima che si respira! Vedo, diciamo da osservatore esterno, ma per loro sono la sorella, che gli appartenenti al Club, che lo ricordo provengono da tutta Italia, vivono i loro appuntamenti con una grande famiglia, si stimano, si cercano, condividono dal primo all'ultimo minuto il poter stare insieme, negli appuntamenti classici quali fiere come durante la stagione di caccia e non solo. So da molti di loro che si fanno anche centinaia di chilometri pur di trascorre una giornata insieme. Hanno creato una grande gruppo di veri amici e io sinceramente mi ci trovo come in famiglia. Per esempio nelle fiere, è un piacere trascorre le giornate con Luca Naticchi, Benvenuto Drogo, Donato Cisternino e Giovanni De Angelis, tanto per citare coloro con cui ho lavorato a più stretto contatto, a parte Riccardo che nelle fiere è una "non" presenza allo stand.

Quindi sei soddisfatta di essere della squadra?

Sinceramente si, molto soddisfatta e molto affezionata anche a questo bel gruppo ed ai valori che, a parte il calibro 16, di per sé esprime. Mi auguro di rimanere a lungo e che loro siano soddisfatti di me.

Riccardo quindi, siete soddisfatti di lei?

Soddisfattissimi e non potrei dire altrimenti ..... ho scelto io!!

Giuseppe Mariani

Torna alle News
RFM
BROWNING
Fratelli Poli
veterinario
Manuale di caricamento
Rizzini
TESSERAMENTO 2016
danesi
effebi
macchine orlattrici, presse, chiusura ogivale, stampa bossoli
In questa sezione potrai consultare alcune dosi per la ricarica del calibro 16 inserite dagli amici e inserire tu stesso le tue dosi.
Tante informazioni utili a tutti segnalate dagli amici del Club.
Tutti i quesiti degli amici del Club Calibro 16 e le risposte del nostro staff.
BROWNING A5 SWEET SIXTEEN
Gli interessanti video del Club Calibro 16.